Blog di lacheffamiranda

Bucce riciclate di piselli freschi

Bucce riciclate di piselli freschi – Vorrei parlarvi, in questa ricetta, della mia quasi fissazione per evitare sprechi in cucina.
Si, detesto buttare il cibo. Soprattutto quello che il consumismo compulsivo ci fa dimenticare essere commestibile. Le catene dei grandi supermercati non ci aiutano.

Discorsi fatti e rifatti sul valore aggiunto dei piccoli negozi, che però è maledettamente vero! Siamo un popolo di corridori, forzati, dalla vita frenetica. Ecco, pensare a come utilizzare le altre parti delle verdure, ci fa passeggiare invece di correre.

Dobbiamo avere la curiosità di cucinare e assaggiare anche quelle parti che, nei vassoi già pronti del supermercato, non compaiono, scartate alla fonte.
Bucce riciclate di piselli freschi è solo una delle mille cose che possiamo fare con le foglie delle nostre verdure e, fidatevi, è anche una soddisfazione farlo.

Proprietà nutrizionali delle bucce di piselli.

Ricetta da provare: minestra di finocchi e prezzemolo

Bucce riciclate di piselli freschi
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Procuratevi gli ingredienti che serviranno, per esempio stilate una lista precisa per essere sicuri di non dimenticare niente. Di seguito un piccolo aiuto.
  • 1 kgpiselli (Freschi)
  • 70 gcipolla
  • 15 golio extravergine d’oliva
  • 3 cucchiai da tavolabicarbonato (Per sciacquare)
  • 1 pizzicosale fino
  • 1 q.b.acqua
  • 2 pizzichipepe

Strumenti

Essere organizzati in cucina è essenziale, ci fa risparmiare tempo ed avere tutto a portata di mano è basilare. Un piccolo promemoria qui sotto.
  • Pentola
  • Contenitore
  • Passaverdure

Preparazione cottura delle bucce riciclate di piselli freschi

Procediamo alla preparazione della nostra crema con recupero di bucce di piselli
  1. Prendiamo i nostri bei piselli freschi ancora da sgusciare, ovviamente per fare questa operazione la verdura deve essere biologica, iniziamo a sgusciarli e mettiamo da parte le perle verdi che cucineremo in altro modo.

    Controlliamo bene che non ci siano parti marce o sciupate, nel caso toglierle con un coltello, procedere togliendo anche il picciolo.

    Proseguiamo lavandole con cura, utilizzando un contenitore, insieme ad un cucchiaino di bicarbonato o di amuchina liquida. Quindi sciacquare con estrema cura.

  2. Mentre i piselli sono a mollo, tagliare a fettine sottili la cipolla e metterla nel tegame con l’olio per farla cuocere, non deve attaccarsi, proseguire unendo le bucce dei piselli sgocciolate e coprire con acqua. Portare a bollore e quindi salare.

  3. Dopo una mezz’ora, vedrete che il brodo ha un bel colore ambrato, spegnete il fuoco, assaggiate e, nel caso, aggiustare di sale.

    Non resta che togliere le bucce ma senza gettarle perché il nostro recupero continua con la creazione di un’ottima crema. Filtrate bene il brodo in modo da recuperare anche le cipolle.

  4. Bucce riciclate di piselli freschi

    Purtroppo ho un piccolo tritatutto che non si adatta bene a fare ciò che sto per descrivervi, quindi, utilizzo un passaverdure classico, quello con la manovella. Se possedete un buon mixer potete usare quello.

    A questo punto passate tutte le bucce al passaverdura e anche la cipolla, insomma tutto quello che avete filtrato, vedrete che otterrete una bella crema verde molto gustosa che, servita con crostini di pane, sarà molto apprezzata, anche per l’originalità della materia prima che avete usato. Non dimenticate una macinata di pepe ed un giro d’olio buono.

Il tocco della cheffa per le bucce riciclate di piselli freschi

Quando preparate per fare il brodo con le bucce, potete inserire un mazzetto di aromi, che con i piselli si sposano molto bene, prima della lista la menta, ma anche la salvia ed il ramerino.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lacheffamiranda

Il web mi affascina per le opportunità di condivisione e di conoscenza che offre, mi sono buttata in questa avventura di parlare di quelle che sono le mie passioni e scrivere le ricette di casa mia che amo preparare per le persone vicine al mio cuore e alla nostra casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.