Blog di lacheffamiranda

Catalogna con pinoli ed acciuga

Catalogna con pinoli ed acciuga – Il gusto amarognolo di questa verdura trova un buon sodalizio con la dolcezza dell’uvetta e dei pinoli. A me piace contrastarla anche con acciughe e capperi come si fa con la scarola, trovo che la sapidità di questi due elementi, ancora di più, creino la commistione giusta.
La catalogna non è altro che una variante della cicoria e di solito viene lessata prima dell’utilizzo, anche nel brodo. Prima di procedere, per togliere un pò di amaro, e dopo averla lavata, metterla in acqua fredda. Dopo ciò tuffarla in acqua bollente salata e lasciarvela appena 1 minuto, anche questo concorrerà a togliere ancora amaro.
Catalogna con pinoli ed acciuga – Ah, dimenticavo, è da lei che si prendono le famose puntarelle , tanto note nella cucina romanesca.
Ecco, quindi, di seguito il mio procedimento ed a fondo pagina anche i miei suggerimenti.
Nota bomba
provate anche la mia torta morbida di zucca gialla

Catalogna con pinoli ed acciuga
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
160,19 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 160,19 (Kcal)
  • Carboidrati 11,77 (g) di cui Zuccheri 4,18 (g)
  • Proteine 5,20 (g)
  • Grassi 11,86 (g) di cui saturi 1,60 (g)di cui insaturi 2,59 (g)
  • Fibre 6,44 (g)
  • Sodio 1.750,93 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 150 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

Procuratevi gli ingredienti che serviranno, per esempio stilate una lista precisa per essere sicuri di non dimenticare niente. Di seguito un piccolo aiuto.
  • 600 gcatalogna
  • 25 gacciuga sott’olio
  • 15 gpinoli
  • 20 guvetta
  • 12 gcapperi sotto sale
  • 3 gaglio
  • 35 golio extravergine d’oliva
  • 15 gsale fino

Tegami e tegamini

Essere organizzati in cucina è essenziale, ci fa risparmiare tempo ed avere tutto a portata di mano è basilare. Un piccolo promemoria qui sotto.
  • Padella
  • Colino
  • Mestolo
  • Padella (piccola)

Preparazione e cottura

Procediamo alla preparazione del nostro contorno di catalogna con pinoli ed acciuga.
  1. Iniziare mettendo a bagno i capperi salati, fateli stare almeno 30 minuti in acqua fredda. Pulire la catalogna dalle foglie battute e brutte, quindi metterla in acqua fredda e, dopo poco, tuffarla in acqua bollente salata per 1 minuto

  2. Allo stesso modo mettere in ammollo l’uvetta in acqua a temperatura ambiente, anche lei per circa 30 minuti. Se avete optato per le acciughe sotto sale è questo il momento di pulirle bene e sfilettarle.

  3. In una padellina mettere a tostare i pinoli, dopo questo passaggio, tenerli da parte per poi unirli alla catalogna in ultimo passaggio.

  4. Catalogna con pinoli ed acciuga

    In una padella grande mettere l’olio, lo spicchio d’aglio. Far imbiondire senza bruciare, deve sprigionare il suo aroma e rilasciarlo nell’olio. A questo punto aggiungere la catalogna sgocciolata e leggermente strizzata, fatta a tranci.

  5. Catalogna con pinoli ed acciuga

    Proseguite la cottura per circa 10 minuti, che è il tempo necessario per strizzare i capperi e l’uvetta dall’acqua. Per concludere aggiungere i filetti di acciuga, i capperi, l’uvetta ed i pinoli.

    Servitela fumante, come accompagnamento a piatti di carne oppure da sola, magari su un bel crostone di pane bruschettato

Il tocco della cheffa

La catalogna si trova bene abbinata anche con i formaggi, in primis il pecorino, potrete farci una bella pasta, con la sola catalogna saltata con il peperoncino ed il pecorino grattato.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lacheffamiranda

Il web mi affascina per le opportunità di condivisione e di conoscenza che offre, mi sono buttata in questa avventura di parlare di quelle che sono le mie passioni e scrivere le ricette di casa mia che amo preparare per le persone vicine al mio cuore e alla nostra casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.