Blog di lacheffamiranda

Come cuocere patate perfette

In questa scheda di approfondimento mi fa piacere condividere con voi la mia tecnica su come cuocere patate perfette in forno o in tegame, ottime e croccanti. Apparentemente sembra una cosa banale ma vi assicuro che non lo è affatto per vari motivi, per la qualità delle patate, per la modalità di esecuzione e anche per il calore del forno.


Le patate si sa sono un alimento che piace a tutti e che possono essere cucinati in 1000 modi infatti possiamo fare degli sformati, possiamo farle fritte, possiamo farle arrosto.

Possiamo mangiarle alla lionese, possiamo accompagnarle con delle salse. Inoltre ci sono tantissime varietà di patate: rosse, viola, dolci, novelle, vecchie ecc.

Il loro utilizzo si suddivide anche a seconda del tipo che noi scegliamo per cucinare. Ad esempio per fare degli gnocchi buonissimi sarà bene utilizzare o le patate rosse oppure le patate vecchie.

Quelle che iniziano a mettere gli occhi, sono perfette perché sono asciutte quindi, non avendo umidità residua, sono eccelse per fare gli gnocchi.

Lascio qui un approfondimento sulle patate.

Invece QUI vi lascio un’altro utilizzo delle patate.

Come cuocere patate perfette
Mettere in forno 200° fino a che saranno croccanti

Passaggi per come cuocere patate perfette

Per questa ricetta possiamo iniziare togliendo la buccia alle patate, con uno spelucchino, e tagliarle a tocchi della misura che ci piace per cuocere.

Sciacquare velocemente sotto l’acqua corrente. Intanto, sul fuoco, mettete una casseruola piena d’acqua e portatela ad ebollizione.

Attenzione, non deve esserci sale. Quando l’acqua bolle aggiungete le patate e tenetele dentro fino a che l’acqua non riprende il bollore, fatele stare un paio di minuti dal bollore dopodiché scolatele in uno scolapasta e asciugatele con un canovaccio.

A questo punto preparare una capiente teglia, a seconda della quantità delle patate, e metterci dentro qualche spicchio di aglio in camicia, leggermente battuto, un ciuffo di salvia e un rametto di rosmarino.

Potete anche creare un mazzetto di questi aromi legandolo con un filo. Aggiungere abbondante olio nella teglia. Portare il forno alla temperatura di 200°. Io solitamente metto la teglia in forno, completa di olio, in modo che quando aggiungo le patate, l’olio è già caldo e creerà subito una pellicina un pochino croccante.

Mi raccomando di non smuoverle subito, dovete lasciare che si crei la parte croccante altrimenti rischiate di romperle. Far cuocere almeno 20 minuti o quanto servirà per ottenere la crosta fuori ed un bel colore dorato.

Cuocere anche in teglia

A volte però ho voglia di fare le patate, magari solo due porzioni, ed allora non accendo il forno, ma cuocio il mio contorno sul fornello, dentro una teglia.

Il procedimento è lo stesso, va comunque fatta una una ‘pre cottura’ delle patate come descritto sopra. Solo poi, cotte nella padella, con l’olio caldo fino a che saranno rosolate e croccanti fuori.

A volte uso anche scottare le patate intere con la loro buccia però è molto più veloce farlo con le patate già sbucciate e tagliate a pezzi, l’importante è che non le teniate troppo in acqua per non far assorbire troppa umidità.

Pubblicato da lacheffamiranda

Il web mi affascina per le opportunità di condivisione e di conoscenza che offre, mi sono buttata in questa avventura di parlare di quelle che sono le mie passioni e scrivere le ricette di casa mia che amo preparare per le persone vicine al mio cuore e alla nostra casa.