Blog di lacheffamiranda

Confettura di limoni e viole mammole

Come fare ad utilizzare i limoni in eccesso? Posso darvi una mano con questa ricetta. Infatti la confettura di limoni e viole mammole Naturalmente le mammole non sono da scambiare con una varietà di carciofo che anch’esso si chiama mammola.
In ogni caso potrete usare anche le viole classiche quelle che vengono coltivate per decorare i balconi e i giardini in primavera.

Andare a raccogliere i fiori in campagna resta, per me, sempre la cosa migliore da fare. Unire quindi un momento di svago ad una cosa che poi diventerà utile mi sembra un’ottima soluzione.
Questi fiori nascono un pò nascosti in zone ombrose e fresche, ai piedi delle viti ed anche in macchie sparse nei prati. Hanno un buon profumo.
Ecco di seguito il mio procedimento ed a fondo pagina anche i miei suggerimenti.

NOTA BOMBA chi ha provato questo piatto ha anche visto la mia ricetta di confettura di fichi al vino rosso.

Confettura di limoni e viole mammole
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione50 Minuti
  • Tempo di cottura2 Ore 30 Minuti
  • Porzioni9 vasetti
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
152,50 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 152,50 (Kcal)
  • Carboidrati 40,64 (g) di cui Zuccheri 40,64 (g)
  • Proteine 0,01 (g)
  • Grassi 0,00 (g) di cui saturi 0,00 (g)di cui insaturi 0,00 (g)
  • Fibre 0,00 (g)
  • Sodio 0,40 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 250 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

Iniziate procurandovi gli ingredienti che serviranno, per esempio, stilate una lista precisa per essere sicuri di non dimenticare niente. Di seguito un piccolo aiuto.

Per 7 barattoli da 250g e 2 da 125g

  • 1 kglimoni (puliti da buccia e bianco circa 15 limoni)
  • 350 gzucchero (ogni 600g di prodotto cotto in acqua)
  • 2.5 lacqua
  • 3 gfiori commestibili (circa 20 Viole mammole)

Tegami e tegamini

Essere organizzati in cucina è essenziale, ci fa risparmiare tempo ed anche avere tutto a portata di mano, che è basilare. Un piccolo promemoria qui sotto.
  • Pentola
  • Pelapatate
  • Coltello

Preparazione e cottura

Procediamo quindi alla preparazione della confettura di limoni e viole mammole.
  1. In questa ricetta vengono usate anche le bucce e quindi bisogna procurarsi i limoni biologici.

  2. Fate una passeggiata in campagna e cercate le viole mammole spontanee , altrimenti potete anche usare quella più grandi che rimarranno anche più inalterate.

    Ne occorreranno circa 20.

  3. Procedete togliendo con il pelapatate o con un rigalimoni la buccia dei limoni. Quindi, muniti di un coltello tagliente, togliere anche la buccia bianca pelando i limoni al vivo.

    Tagliare quindi in 4 parti grosse la polpa dei limoni. Mettere in una pentola dai bordi alti.

  4. Confettura di limoni e viole mammole

    Aggiungere anche le bucce dei limoni. Coprire con l’acqua prevista e cuocere a fuoco moderato fino a ridurre della metà il liquido.

  5. Far raffreddare e pesare il contenuto della pentola, servirà per calcolare il peso dello zucchero.

  6. Confettura di limoni e viole mammole

    Rimettere tutto in pentola per procedere alla cottura finale.

    Mettere i barattoli di vetro a sterilizzare in forno( vedi a fine pagina la spiegazione.

  7. Aggiungere lo zucchero dopo averlo pesato in base al peso del composto. Girare bene fino a scioglierlo.

  8. Confettura di limoni e viole mammole

    Far bollire piano fino a quando l’acqua sarà evaporata ed il liquido sarà lucido e non troppo liquido.

  9. Prelevare un paio dei barattoli caldi dal forno ed aiutandovi con un imbuto da marmellate (comodissimo per imbarattolare anche non solo liquidi), iniziate a trasferirvi la marmellata anch’essa calda.

  10. Arrivate ad un centimetro dal bordo e quindi chiudete con un tappo nuovo. Capovolgete i barattoli sul piano per aiutare il sottovuoto.

  11. Dopo che avrete riempito tutti i barattoli, fate passare 10′ e rimetteteli in posizione normale. In questo modo effettueranno il sottovuoto tirando in dentro il tappo.

NOTA: In questo contenuto ci sono uno o più link di affiliazione.

Consigli per la confettura di limoni e viole mammole

-Controllare sempre che i barattoli non presentino il tappo gonfio e che premendoci sopra non tornino indietro. Nel caso il sottovuoto non sia avvenuto vi consiglio di mettere i barattoli, avvolti in tovaglioli o stracci per evitare rotture in cottura, in una pentola colma di acqua fredda e portarli a bollore quindi far sobbollire per 30 minuti. Lasciarli freddare dentro l’acqua. I barattoli devono essere coperti di acqua per almeno 5 cm dal tappo.

Volendo potenziare la fragranza delle viole potrete anche usare l’aroma di violetta. Io non faccio mai uso di aromi alimentari perché mi falsano sia il gusto che l’olfatto.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lacheffamiranda

Il web mi affascina per le opportunità di condivisione e di conoscenza che offre, mi sono buttata in questa avventura di parlare di quelle che sono le mie passioni e scrivere le ricette di casa mia che amo preparare per le persone vicine al mio cuore e alla nostra casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.