Blog di lacheffamiranda

Confettura frutti di bosco e basilico

Questa proposta, per realizzare un’ottima confettura frutti di bosco e basilico, è decisamente estiva.
Infatti, in questo periodo, si trovano in vendita questi succosi frutti. Sono un pieno di vitamine e virtù e dovremmo quindi approfittarne.
Con gli stessi ingredienti realizzo, anche, un’ottima ricetta di acqua dissetante dell’allegria che potrai realizzare seguendo qui.
La confettura, però, ha anche altri ingredienti, primo tra tutti, il basilico. Lo segue, anche, l’aromatica spezia che è il baccello di vaniglia.
Immaginate cosa può diventare la vostra colazione con pane contadino e questa confettura.
Nella frescura estiva della mattina presto, che voi siate in campagna o in città, sarà un vero toccasana.
Senza altri indugi andiamo a descrivere questa ricetta.
Curiosando nel blog puoi provare questa ricetta di confettura di pere cotogne.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura1 Ora 15 Minuti
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Iniziate procurandovi gli ingredienti che serviranno, per esempio, stilate una lista precisa per essere sicuri di non dimenticare niente. Di seguito un piccolo aiuto.
  • 800 gfrutti di bosco (misti)
  • 400 gzucchero
  • 1 gvaniglia (mezza bacca)
  • 8 gbasilico (foglie fresche)

Cocci e coccini

Essere organizzati in cucina è essenziale, ci fa risparmiare tempo ed anche avere tutto a portata di mano, che è basilare. Un piccolo promemoria qui sotto.

Preparazione e cottura

Procediamo quindi alla preparazione della confettura frutti di bosco e basilico.
  1. Confettura frutti di bosco e basilico

    Iniziare lavando e scegliendo i frutti rossi. Utilizzate solo quelli integri.

  2. Metterli in una casseruola con il fondo spesso .

    Aggiungere lo zucchero, il basilico ed il baccello di vaniglia.

  3. Confettura frutti rossi e basilico

    Potete aggiungere mezzo bicchiere di acqua. Mescolare bene tutti gli ingredienti. Riporre in frigo per almeno 1 ora.

  4. Confettura frutti di bosco e basilico.

    Passato il tempo necessario, porre la casseruola sul fuoco e portare ad ebollizione.

  5. Confettura frutti rossi e basilico

    Arrivato a bollore, abbassare la fiamma e, se serve, schiumare il composto.

    Continuare la cottura per almeno 30 minuti.

  6. A cottura avvenuta, lasciare per circa 15 minuti a raffreddare dopo di che il composto può essere passato con il mixer.

  7. Se, come me, non amate sentire i semini di more e lamponi, passate il composto al setaccio.

    Nel frattempo sterilizzate i vasetti che la conterranno.

    (Vedi a fondo pagina come fare)

  8. Usando un imbuto per marmellate invasatela calda. Chiudete il barattolo e capovolgetelo sul piano. Una volta riempiti tutti i barattoli metteteli vicini e copriteli con un canovaccio. Dopo 10  minuti riportate in posizione i barattoli, con il tappo in su, copriteli di nuovo e, a questo punto, non resta che aspettare il sottovuoto

  9. Riporre in dispensa ed attendere 2 settimane prima di gustarla.

Il suggerimento non richiesto

In questa confettura di frutti di bosco e basilico, ci sono le more ed i lamponi che, come sapete, hanno i semini che possono essere fastidiosi.

In questo caso potete passare al setaccio invece di lasciarla grossolana, a voi la scelta.

STERILIZZAZIONE DEI BARATTOLI

-Il vetro è il materiale perfetto per le nostre conserve, è resistente alle temperature elevate, si pulisce bene e, soprattutto è riciclabile!

Sterilizzazione classica:

Per la buona conservazione e come buona pratica per le nostre conserve.

Una volta invasati i nostri prodotti, metterli in capienti pentole separati da stracci o canovacci. Riempire di acqua calda se il contenuto dei vasetti è caldo o fredda se il contenuto è freddo.

I barattoli devono essere coperti di acqua per almeno 5 cm dal tappo. Portare l’acqua ad ebollizione e far bollire per non meno di 20 minuti oppure, per il tempo che prevede la vostra ricetta. Se il livello dell’acqua sii abbassa aggiungere acqua bollente. Lasciare raffreddare in acqua prima di togliere i vasetti.

A caldo:

Versare i composti ancora bollenti nei vasetti che a loro volta saranno caldi di forno dove avranno fatto la sterilizzazione a 100° per almeno 30′. Riempirli fino a circa 1 cm dal bordo, chiuderli con il coperchio e capovolgere.

Controllare sempre che i barattoli non presentino il tappo gonfio e che, premendoci sopra, questo non torni indietro.

Nel caso il sottovuoto non sia avvenuto vi consiglio di fare la sterilizzazione classica come descritto sopra.

A freddo:

– I composti, freddi, vanno versati nei contenitori, prima di chiudere il coperchio, bisogna essere certi che non ci siano spazi vuoti o, peggio ancora, bolle di aria. Nel caso di conserve sott’aceto o sott’olio nei giorni successivi controllare il livello dei liquidi. Se è abbassato va rabboccato.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lacheffamiranda

Il web mi affascina per le opportunità di condivisione e di conoscenza che offre, mi sono buttata in questa avventura di parlare di quelle che sono le mie passioni e scrivere le ricette di casa mia che amo preparare per le persone vicine al mio cuore e alla nostra casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.