Blog di lacheffamiranda

Il minestrone rustico con olio novo

Questo, il minestrone rustico con olio novo, pizzichino e un pò amaro, è adatto per le verdure, leggermente croccanti, nel loro brodo.

Oggi, mio marito Stefano, ha portato dal frantoio il nostro olio appena franto. Come sapete il colore dell’olio, appena spremuto, è irresistibile e il suo sapore un pò pizzichino.
Come resistere a fare un buon piatto dove poterlo gustare?
Vi lascio un suggerimento per una ricetta inusuale.

Il minestrone rustico con olio novo
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
175,20 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 175,20 (Kcal)
  • Carboidrati 20,56 (g) di cui Zuccheri 4,92 (g)
  • Proteine 5,56 (g)
  • Grassi 8,35 (g) di cui saturi 1,93 (g)di cui insaturi 0,65 (g)
  • Fibre 5,65 (g)
  • Sodio 187,56 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 135 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti per il minestrone rustico con olio novo

Gli ingredienti sono i nostri alleati in cucina e per questo non vanno mai sprecati, compilare una lista ci aiuterà a fare il minestrone rustico con olio novo.
  • 250 gpatata (sbucciate)
  • 150 gzucca gialla (senza buccia)
  • 150 gborragine (foglie fresche)
  • 100 gcarote
  • 70 gpiselli (sgusciati)
  • 75 gpomodoro di Pachino
  • 55 gcipolla rossa di Tropea
  • 25 golio extravergine d’oliva
  • 30 gsedano
  • 20 gparmigiano Reggiano DOP
  • 5 foglieprezzemolo tritato
  • 2 filiolio extravergine d’oliva (novo, appena spremuto)
  • 1 pizzicosale fino
  • 1 pizzicopepe

Cocci e coccini per realizzare il minestrone rustico con olio novo.

I tegami che occorrono per realizzare questa ricetta.
  • Pentola di terracotta
  • Pentolino

Preparazione e cottura de il minestrone rustico con olio novo

Vi propongo la mia ricetta il minestrone rustico con olio novo, in tutti i suoi semplici passaggi.
  1. Iniziare affettando a cubetti abbastanza grossi tutte quante le verdure, lasciare intere le foglie di borragine. Proseguire sbollentando i pomodorini e togliendo anche la pelle ed i semi, tagliare.

  2. Nella pentola di coccio mettere l’olio, aggiungere la cipolla e far rosolare. Aggiungere le carote a rondelle, il sedano, le patate, la zucca, i pomodori ed i piselli.

  3. Il minestrone rustico con olio novo

    Aggiungere il brodo di verdura. Far cuocere per 5′.

    Solo a questo punto aggiungo le foglie di borragine, il sale e tre grani di pepe nero. 

    Far cuocere, quindi, coperto a fuoco basso per circa 20′.

    Mantenere, così, croccanti le verdure saranno più buone.

  4. Il minestrone rustico con olio novo

    Servire calda, un bel giro di olio novo appena franto, un cucchiaio di parmigiano grattugiato, se volete potete accompagnare con fette di pane abbrustolito.

Il suggerimento non richiesto

l brodo che andrò ad aggiungere è fatto usando il mio dado vegetale realizzato con l’essiccatore usando gli “scarti” delle verdure. Le ripuliture delle verdure, tipo la pelatura del sedano o delle carote, addirittura la buccia fine della cipolla, quella esterna che sembra un foglio. Le metto in essiccatore e poi le trito al macinacaffè.

Danno origine ad un trito secco che uso come dado. E’ un modo per limitare gli scarti di cose che, trasformandole, sono comunque utili in cucina e anche ottime!!

Faccio la minestra di verdura rustica, abbastanza brodosa. In questo modo, il giorno dopo, se avanza, la faccio scaldare bene e ci metto dentro il cous cous per un appetitoso piatto unico, assolutamente da provare!!

Al posto della borragine potete, comunque, usare tutte le verdure a foglia larga, persino le foglie esterne delle insalate, quelle un pò più dure.

Va da sé che, se abitate in campagna non avrete difficoltà a reperire dell’ortica che sarà buonissima in questa minestra di verdura rustica.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lacheffamiranda

Il web mi affascina per le opportunità di condivisione e di conoscenza che offre, mi sono buttata in questa avventura di parlare di quelle che sono le mie passioni e scrivere le ricette di casa mia che amo preparare per le persone vicine al mio cuore e alla nostra casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.