Blog di lacheffamiranda

Polpetti con scarola e olive

Questo piatto di polpetti con scarola e olive è un’interessante variante per gustare questi molluschi. Otre ad essere buono è anche una ricetta veloce, se utilizziamo polpi non grandi, che possono essere cotti direttamente in padella, senza pre bollitura. La presenza di poco pomodoro, fa si che non ne venga coperto il sapore di mare che sprigionano con la cottura.

C’è stato un remoto periodo della vita, nel quale cucinavamo i polpi pescati direttamente dal mare. Devo dire che erano più coriacei di quelli che troviamo, per esempio, surgelati ed andavano trattati in modi alquanto bruschi per godere appieno della loro tenerezza.

Credo che questi metodi non siano cambiati con il tempo e che i modi di cottura, lenta lasciandoli freddare nell’acqua, siano ancora attualissimi. Qui è diverso perchè la taglia di cui parliamo è decisamente piccola, poco più grandi dei moscardini.

A tutto polpo: surgelatocon verdura ricetta classicadue cotture.

QUI la scheda di approfondimento.

Polpetti con scarola e olive
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per i polpetti con scarola e olive

800 g polpetti
100 ml vino bianco secco
250 g pomodori, maturi, freschi
250 g scarola (indivia)
140 g cipolla bianca
50 g olive nere
3 g peperoncini
2 pizzichi sale fino
1 q.b. pepe nero
1 spicchio aglio
480,45 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 480,45 (Kcal)
  • Carboidrati 25,61 (g) di cui Zuccheri 10,25 (g)
  • Proteine 63,39 (g)
  • Grassi 7,61 (g) di cui saturi 1,51 (g)di cui insaturi 3,71 (g)
  • Fibre 6,51 (g)
  • Sodio 1.554,42 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 280 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Strumenti

Casseruola
Colino

Step per cucinare i polpetti con scarola e olive

Per iniziare la preparazione di questa ricetta potete pulire la scarola con attenzione sotto acqua corrente.

Scolarla bene e tagliarla a pezzi grandi.

Mettere sul fuoco una casseruola con acqua che salerete al momento del bollore, aggiungere la scarola e scottatela brevemente.

Scolatela e freddartela con acqua fredda o ghiaccio. Lasciate scolare bene nel colino fino al momento di usarla.

Polpetti con scarola e olive

Sbollentare i pomodori e privarli della pelle esterna

Dividerli in quattro parti e tenerli da parte.

Tagliare a rondelle le olive denocciolate, se optate per quelle con il nocciolo, vanno prima denocciolate.

Quindi prendete una padella capiente e mettere a rosolare la cipolla con l’aglio.

Aggiungere anche il peperoncino tagliato a pezzi.

Polpetti con scarola e olive

Al momento che la cipolla sarà diventata trasparente, aggiungere i polpetti, lasciare che si insaporiscano per un paio di minuti, quindi versare il vino previsto e far evaporare bene.

Polpetti con scarola e olive

Unire nel tegame i pomodori, salare e pepare e lasciare cuocere per circa 15 minuti.

E’ arrivato il momento di aggiungere la scarola e le olive. Proseguire la cottura per altri 10 minuti circa.

Spegnere il fuoco e coprire la teglia lasciando riposare il tutto per altri 10/15 minuti.

Polpetti con scarola e olive

Servire questa pietanza, calda, accompagnata dalla verdura e dal sugo.

Consigli

Non occorre pre cuocere i polipetti se saranno di taglia piccola, altrimenti cuoceteli in acqua per almeno 20 minuti e continuate poi il procedimento come descritto.

NOTA: Gli accessori di cucina che ho linkato sono quelli che uso normalmente nella mia cucina, sono indispensabili aiutanti che riescono a velocizzare ogni gesto, garantendo la tua  sicurezza e l’idoneità per il loro uso. Lavabili facilmente anche in lavastoviglie.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lacheffamiranda

Il web mi affascina per le opportunità di condivisione e di conoscenza che offre, mi sono buttata in questa avventura di parlare di quelle che sono le mie passioni e scrivere le ricette di casa mia che amo preparare per le persone vicine al mio cuore e alla nostra casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.