Blog di lacheffamiranda

Polpettone con prosciutto e speck

Preparare il polpettone con prosciutto e speck è semplice e abbastanza veloce. Questo è un piatto che si presta alle cotture lente, adatto per i pranzi domenicali con amici e parenti.
Il polpettone è un classico della nostra straordinaria cucina italiana ma io non mi ero mai avventurata a farlo. Ma, devo dire, che l’ho trovata una preparazione adatta a tutti.

In questa ricetta non ho lessato la patata ma l’ho grattugiata rendendola come una purea; secondo me si risparmia tempo e non si rischia di “ammorbidire” ulteriormente il composto con l’acqua di cottura della patata che inevitabilmente resterà.
Ecco, quindi, di seguito procedimento che ho usato ed a fondo pagina anche i miei suggerimenti.

NOTA BOMBA chi ha provato questa ricetta ha anche sperimentato i miei bocconi di petto di pollo con piselli.

Polpettone con prosciutto e speck
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana
650,63 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 650,63 (Kcal)
  • Carboidrati 18,85 (g) di cui Zuccheri 1,64 (g)
  • Proteine 53,50 (g)
  • Grassi 39,16 (g) di cui saturi 13,69 (g)di cui insaturi 16,28 (g)
  • Fibre 1,46 (g)
  • Sodio 2.386,48 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 250 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

Iniziate procurandovi gli ingredienti che serviranno, per esempio, stilate una lista precisa per essere sicuri di non dimenticare niente. Di seguito un piccolo aiuto.
  • 400 gcarne macinata (manzo)
  • 200 gcarne macinata (maiale)
  • 60 guova
  • 20 gparmigiano Reggiano DOP
  • 50 gprosciutto
  • 60 gspeck
  • 100 gmollica
  • 40 gprezzemolo tritato
  • 10 gsale fino
  • 25 golio extravergine d’oliva

Tegami e tegamini

Essere organizzati in cucina è essenziale, ci fa risparmiare tempo ed anche avere tutto a portata di mano, che è basilare. Un piccolo promemoria qui sotto.

Preparazione e cottura

Procediamo quindi alla preparazione del polpettone con prosciutto e speck.
  1. Polpettone con prosciutto e speck

    Mettere in ammollo in acqua la mollica.

    Pelare la patata e, usando una grattugia fitta ( io uso  accessori MIcroplane ) grattugiatela. Così sarà una purea che poi andrete ad amalgamare con la carne.

  2. Mischiare le due carni in una ciotola e, dopo averla strizzata e sbriciolata, aggiungere la mollica; il parmigiano; la patata grattugiata e l’uovo ( se risulta troppo morbido l’impasto aggiungerne 1 ) e il prezzemolo.

    Salare il composto e mischiare con cura.

    In questa ricetta ho passato al tritacarne le fette di speck che erano un pò spesse; mentre il prosciutto l’ho lasciato a fettine.

  3. Stendere il composto su un foglio di carta da forno sufficiente a contenerlo. Vi servirà per arrotolare strettamente il polpettone.

    Accendete il forno a 175°/180°.

    Formate un rettangolo con il composto, per la misura prendete la teglia di cottura e, poggiandola accanto vedrete l’ingombro, stendere sulla carne il trito di speck; le fettine di prosciutto di montagna.

  4. A questo punto aggiungere le fette di formaggio.

    Delicatamente iniziate ad avvolgere su se stesso il composto aiutandovi con la carta forno che lo contiene, ad ogni giro stringete ed “accarezzate” in orizzontale il cilindro che si sta formando.  

    Compattate i lati stretti e muovete avanti/indietro il rotolo.

  5. Polpettone con prosciutto e speck

    Mettete un pò di olio evo nella teglia da forno ( non molto perché le carni rilasceranno il loro grassino ). Aiutandovi con la carta forno, ponetelo nella teglia di cottura.

    Appena il forno sarà a temperatura infornate per 35/40 minuti, questo dipende anche dal vostro forno. Controllate che il polpettone abbia una bella doratura uniforme.

    Lasciare riposare 5′ prima del taglio.

INFO UTENSILI

  1. Questo accessorio da cucina è perfetto per tritare rapidamente preparazioni sia calde che fredde. Facilmente smontabile in ogni suo pezzo così da poter essere lavato agevolmente. Tutto in lavastoviglie. Molto consigliato!

  2. La teglia da forno menzionata in questa ricetta è un’ottimo acquistino per la cucina. Molto versatile, capiente, ottimo materiale. Si pulisce benissimo e va in lavastoviglie. In cucina c’è bisogno di utensili validi. Per me questo lo è!

Il tocco della cheffa

È interessante sapere che può essere preparato prima e lasciato in frigo, avvolto nella carta forno, fino a quando sarà il momento di infornarlo. 

Se volete potete passare l’intero rotolo nel pangrattato. O potete cuocerlo con la carta

Ricordate che il polpettone, come tutte le carni, ha bisogno di “riposo” dopo la cottura, per rilassarsi e rilasciare tutti i suoi succhi profumati che andranno a formare un bel “fondo di cottura”; per questo vi consiglio di cucinarlo con  leggero anticipo rispetto ad essere servito in maniera che questa pratica possa avvenire.

Lasciarlo intiepidire servirà anche a riuscire a tagliarlo con facilità; senza rischiare che le fette si rompano.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lacheffamiranda

Il web mi affascina per le opportunità di condivisione e di conoscenza che offre, mi sono buttata in questa avventura di parlare di quelle che sono le mie passioni e scrivere le ricette di casa mia che amo preparare per le persone vicine al mio cuore e alla nostra casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.