Blog di lacheffamiranda

Radiatori tonno fresco e finocchietto

Radiatori tonno fresco e finocchietto – Profumi e sapori di Sicilia una boccata di mediterraneo nel piatto, masticate l’aria di mare ed il profumo del finocchietto selvatico raccolto vicino alle onde. Questo piatto, ogni volta che lo cucino, mi riporta ad una vacanza a Favignana, una delle tante isole siciliane che ho visitato; visitare la tonnara e sentire il racconto della fatica, ma anche dell’ingegno di un popolo, mi ha affascinato e avvicinarsi alla cultura di un popolo vuol dire anche scoprire il più possibile di quella terra compresa la cucina ed i suoi prodotti.
Qui vi presento la mia interpretazione di un primo piatto meraviglioso e avvolgente: pasta al tonno fresco e finocchietto selvatico.

Nota bomba:
Provate anche questi spaghetti con pesce fresco misto

Radiatori con finocchietto e tonno
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per i Radiatori tonno fresco e finocchietto

– Procuratevi gli ingredienti che serviranno, stilate una lista precisa per essere sicuri di non dimenticare niente. Di seguito un piccolo aiuto.
  • 250 gtonno (2 fette spesse)
  • 200 gpasta (Rummo i radiatori)
  • 70 gpomodori di Pachino
  • 30 gcapperi sotto sale
  • 15 golio extravergine d’oliva
  • 5 gaglio
  • 3 gpeperoncino fresco
  • 2 ramettifinocchietto selvatico
  • 1 pizzicosale fino

Strumenti

Radiatori tonno fresco e finocchietto – Essere organizzati in cucina è essenziale, ci fa risparmiare tempo ed avere tutto a portata di mano è basilare. Un piccolo promemoria qui sotto.
  • Tazza
  • Padella Moneta Etnea
  • Scolapasta
  • Casseruola dai bordi alti
  • Bilancia pesa alimenti

Preparazione

Radiatori tonno fresco e finocchietto – Procediamo alla preparazione della nostra pasta.
  1. Radiatori tonno e finocchietto selvatico

    Mettere a bagno i capperi in una tazza di acqua, tagliare a metà i pomodorini, mettere un pò di olio nella padella dove salterete la pasta, aggiungete lo spicchio d’aglio in camicia. Mettere l’acqua per la cottura della pasta sul fuoco e quando bolle salate. Iniziate a far andare i pomodori nella padella, nel frattempo sciacquare accuratamente i capperi ed aggiungerli ai pomodori, schiacciate un pò i pomodori con la forchetta

  2. Radiatori tonno e finocchietto selvatico

    Tagliate a cubetti abbastanza grandi le fette di tonno fresco ed aggiungeteli nella padella, fate andare il fuoco abbastanza alto, il tonno deve appena scottarsi, aggiungere il peperoncino se lo gradite, salare e spegnere il fuoco.

  3. Saltare la pasta in padella

    Riaccendere il sugo quando mancano 3-4 minuti alla cottura della pasta, aiutandovi con un mestolo forato, trasferitela nella padella e aggiungete due ramaiolo di acqua di cottura; girare la pasta in modo che la cottura sia uniforme. Vedrete che l’amido rilasciato dalla pasta farà in modo di legarla perfettamente al sugo. Aggiungete il finocchietto selvatico, fate saltare la pasta un attimo ancora e servitela caldissima.

Il tocco della cheffa per i radiatori tonno fresco e finocchietto

Radiatori tonno fresco e finocchietto – Il finocchietto tira fuori il suo sapore un pò dolce che ricorda l’anice ma che è così tenue che si sposa perfettamente con i piatti di pesce (ma anche di carne). Accompagnate questo piatto di pesce con un buon vino bianco freschissimo e avrete un primo piatto di pesce nutriente, leggero e buonissimo!! Il vino che ho consigliato è un ottimo prodotto, vi invito a fare una gita fuori porta ed andare a visitare la cantina Ammiraglia di Frescobaldi a Magliano in Toscana nel cuore della Maremma. Altresì mi sento di consigliare anche un’altro buon vino bianco di un’Azienda agricola che troverete a Barberino Val d’Elsa, ” le Fonti” dove, su appuntamento, potrete gustare un’ottimo aperitivo o, se preferite, un light lunch con prodotti sotto il km di distanza in un ambiente pieno di storia e di modo toscano.

Io raccolgo il finocchietto fiorito in ogni vacanza che trascorro al mare, l’ultimo giorno, prima di tornare, lo metto in un sacchetto per alimenti e me lo porto a casa dove lo congelo per averlo a disposizione sempre, si mantiene benissimo e non perde il suo meraviglioso profumo.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lacheffamiranda

Il web mi affascina per le opportunità di condivisione e di conoscenza che offre, mi sono buttata in questa avventura di parlare di quelle che sono le mie passioni e scrivere le ricette di casa mia che amo preparare per le persone vicine al mio cuore e alla nostra casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.