Involtini di carne mortadella e salvia

Cosa ancora manca da dire su questa pietanza? Involtini di carne mortadella e salvia – La presentazione parla da sola, infatti vuole rendere omaggio ad un piatto semplice ma d’altra parte molto buono, considerando che è anche veloce da realizzare. Insomma ha tutte le credenziali in regola per fare numerose apparizioni sulle tavole degli italiani, per esempio il ripieno, può essere ogni volta diverso, anche la carne tuttavia può essere differente di volta in volta.
Solitamente si parla di carne ma ci sono involtini fatti anche di fette di verdura o di filetti di pesce, la caratteristica è che sono arrotolati e farciti, appunto delle cose più disparate, anche di soli aromi. Può essere chiuso sia con uno stecchino sia con un giro di filo da cucina. L’importante è che non si disfi in cottura.

Anche nel mondo l’involtino “impazza”, basti pensare agli involtini primavera cibo di provenienza cinese ma realizzato con una sfoglia di pasta di riso che al suo interno nasconde un ripieno a base di verdure

Vi lascio la ricetta per un’ottimo contorno

Come fare gli involtini, ricette semplici per tutte le stagioni:

Involtini di carne mortadella e salvia
Gustosi e pieni di sapore questi deliziosi rotolini di carne
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

Involtini di carne mortadella e salvia – Procuratevi gli ingredienti che serviranno, per esempio stilate una lista precisa per essere sicuri di non dimenticare niente. Di seguito un piccolo aiuto.

300 g carne bovina
150 g mortadella
70 g formaggio (Leerdammer)
60 g vino bianco secco
50 g farina 00 (Circa)
25 g burro
20 g olio extravergine d’oliva
1 foglia salvia (Per ogni fetta)
2 pizzichi sale fino
1 ciuffo prezzemolo tritato

508,74 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 508,74 (Kcal)
  • Carboidrati 11,99 (g) di cui Zuccheri 1,27 (g)
  • Proteine 30,13 (g)
  • Grassi 36,42 (g) di cui saturi 15,34 (g)di cui insaturi 14,76 (g)
  • Fibre 0,29 (g)
  • Sodio 937,94 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 130 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Tegami per cucinare involtini di carne mortadella e salvia

Essere organizzati in cucina è essenziale, ci fa risparmiare tempo ed avere tutto a portata di mano è basilare. Un piccolo promemoria qui sotto.

1 Contenitore
1 Teglia Moneta Etnea
Stuzzicadenti

Preparazione e cottura

Come preparare gli involtini

Stendete le fette di carne e, se pensate siano troppo spesse, battetele usando il batticarne, interponendo un foglio di pellicola. procedete alla salatura delle fette. Successivamente mettete un pezzo di mortadella sulla carne e sopra di essa un pezzo di formaggio. il prossimo passo sarà quello di adagiare una foglia di salvia a terminare gli strati.

Involtini di carne mortadella e salvia
Formare gli involtini racchiudendoli su se stessi

Arrotolare su se stessa la fetta di carne avendo cura di piegare per prime le parti laterali e poi dal basso verso l’alto a formare un pacchettino. Infine, serrare con uno stecchino. Mettere l’olio ed il burro nella teglia dopodiché infarinate gli involtini e, appena si è scaldato il condimento, mettere la carne nella teglia. Far rosolare bene da tutti i lati, quindi, sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco secco. Assicuratevi che il vino sia completamente evaporato.

Infarinare e far dorare in padella

Il prossimo passo sarà quello di far fare una sottile crosticina dorata sulla superficie degli involtini. Prima di spegnere, ultimo ma non meno importante, cospargere la carne con il prezzemolo tritato. Muovere brevemente la padella e poi spegnere il fuoco.

Involtini di carne mortadella e salvia
Ben rosolati nell’olio e nel burro far addensare il sugo

Alla fine disporre nei piatti gli involtini quindi cospargere con un cucchiaio di sughetto cosi da renderli ancora più “umidi”. Fate attenzione a togliere lo stecchino e buon appetito!!

Ottimo secondo piatto di carne

Il tocco della cheffa per gli involtini di carne mortadella e salvia

Potete unire gli involtini a coppie tramite due spiedini di legno o due stuzzicadenti facendo in modo che i lembi della chiusura restino all’interno. Sarà più semplice anche per girarli nella teglia.

Potete anche mettere sotto la carne, in padella, delle erbe aromatiche, tipo rosmarino, così da dare loro un leggero sentore dell’aroma.

Potete anche cuocere gli involtini in forno, come se fosse arrosto.

Annaffiateli con un ottimo vino rosso, io vi propongo questo di un’Azienda Agricola che produce ottimi vini.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lacheffamiranda

Il web mi affascina per le opportunità di condivisione e di conoscenza che offre, mi sono buttata in questa avventura di parlare di quelle che sono le mie passioni e scrivere le ricette di casa mia che amo preparare per le persone vicine al mio cuore e alla nostra casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.