Ravanelli cotti stufati al burro

Se ti chiedi se i ravanelli si possono cuocere, ebbene, la risposta è si!
Qui ti parlo di una ricetta semplicissima e ottima: come cuocere i ravanelli cotti stufati al burro.
Il ravanello rosa è un’ottimo ortaggio, insieme a tutti gli altri tipi, lunghi, bianchi, golosi.

Come spezza fame è perfetto, con quella croccantezza ed il sapore leggermente pungente, giusto per un’aperitivo, un’aggiunta colorata e saporita in un’insalata mista.

Magari utilizzando anche le foglie che sono da conservare e non da buttare.

Questa verdura è oramai reperibile sempre ma, come non smetterò mai di dire, la verdura e la frutta sarebbe meglio, sia per il nostro organismo che per le nostre papille gustative, cucinarla quando è di stagione.

La ricetta che sto per proporvi fa parte della cucina francese, infatti utilizza il burro che, con questo ortaggio, sta benissimo donando un pò di grassezza che altrimenti mancherebbe.

Questi ravanelli si possono servire come contorno del salmone fatto in forno, marinato con il pepe rosa. Saranno perfetti per i pranzi di Natale o le cene della vigilia!!

Guarda qui la ricetta per fare un’ottimo pesto con le foglie dei ravanelli.

Altri contorni di verdura:

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaFrancese
  • StagionalitàPrimavera, Estate e Autunno

Ingredienti

Iniziate procurandovi gli ingredienti che serviranno, per esempio, stilate una lista precisa per essere sicuri di non dimenticare niente. Di seguito un piccolo aiuto.

190 g ravanelli (Senza foglie )
30 g burro
20 g aceto di vino bianco
15 g zucchero

160,40 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 160,40 (Kcal)
  • Carboidrati 11,33 (g) di cui Zuccheri 9,81 (g)
  • Proteine 0,77 (g)
  • Grassi 12,61 (g) di cui saturi 8,16 (g)di cui insaturi 4,47 (g)
  • Fibre 1,52 (g)
  • Sodio 38,68 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 90 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Strumenti adatti alla preparazione dei ravanelli cotti stufati al burro

Essere organizzati in cucina è essenziale, ci fa risparmiare tempo ed anche avere tutto a portata di mano, che è basilare. Un piccolo promemoria qui sotto.

1 Padella

Preparazione

Come cucinare i ravanelli cotti stufati al burro

Iniziare privando il mazzetto dei ravanelli delle foglie ( non buttare ma fare il pesto) e del picciolo al quale sono attaccate. Lasciate la piccola radice sottile.

Scaldare una padella o un pentolino e mettere il burro, far schiumare, in modo che perda la sua parte acquosa e inizi a colorarsi di nocciola chiaro.

A questo punto mettere i ravanelli insieme a burro.

Allo stesso modo aggiungere anche l’aceto ed il cucchiaino di zucchero. Adesso mettere un cucchiaio da minestra di acqua.

Far cuocere i ravanelli per 7/10′ dovranno essere teneri e rosati. Salare.

Potrebbero perdere parte del loro colore ma questo non è un problema. Sono un contorno perfetto per carni un pò grasse.

Se questa ricetta ti è piaciuta, iscriviti al blog e seguimi sui canali social.

Aggiungere un cucchiaio di acqua e cuocere per 7/10 minuti

Il tocco della cheffa

I ravanelli cotti stufati al burro: usateli per accompagnare il filetto di anatra saranno perfetti!!

Da freschi è consigliato consumarli il giorno stesso ma, se non potete, si mantengono in frigo per 4/5 giorni nella cassetta dedicata alle verdure in una plastica forata.

NOTA: Gli accessori di cucina che ho linkato sono quelli che uso normalmente nella mia cucina, sono indispensabili aiutanti che riescono a velocizzare ogni gesto, garantendo la tua  sicurezza e l’idoneità per il loro uso. Lavabili facilmente anche in lavastoviglie.

4,4 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lacheffamiranda

Il web mi affascina per le opportunità di condivisione e di conoscenza che offre, mi sono buttata in questa avventura di parlare di quelle che sono le mie passioni e scrivere le ricette di casa mia che amo preparare per le persone vicine al mio cuore e alla nostra casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.