Blog di lacheffamiranda

Risotto di primavera con asparagi

Come non preparare un risotto di primavera con asparagi in questo periodo in cui questa verdura e al suo top?

Questa preparazione è semplice, veloce e anche estremamente buona. Infatti questa ricercata verdura darà al piatto un sapore semplice e genuino, quello di una volta.

La sua provenienza è antichissima, conosciuta già dai tempi della Mesopotamia. È un ortaggio abbastanza pregiato con il quale si possono comporre innumerevoli piatti, dai più semplici ai più ricercati ma, lessato e accompagnato con le uova al tegamino, è uno dei miei preferiti.

Il momento propizio alla raccolta è tra marzo e giugno perciò il suo sapore può accompagnarci per molti mesi.

Le varietà sono molte ma le più conosciute ed usate sono 4: il bianco, il violetto, il verde ed il selvatico. Ognuno ha un sapore distinto ed ugualmente buono, tutti prevedono la stessa procedura di pulizia.

Sono tutti reperibili sui banchi dei mercati cittadini e su quelli dei supermercati. I più fortunati e gli appassionati, tra i consumatori, potranno godere nell’andare a cercare e raccogliere l’asparago selvatico che nasce spontaneo e che è particolarmente indicato per le frittate e le zuppe.

Qui la scheda di approfondimento.

Con asparagi: linguine con pesceminestra di gambi di asparagostrudel

Altri suggerimenti di risotto:

Risotto di primavera con asparagi
Servire con le punte di asparago saltate olio sale e pepe
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàPrimavera, Estate

Ingredienti

500 g asparagi
500 ml brodo vegetale (Circa)
160 g riso Carnaroli
50 g burro
30 g scalogno
15 g olio extravergine d’oliva
2 pizzichi sale fino
1 pizzico pepe
616,06 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 616,06 (Kcal)
  • Carboidrati 79,10 (g) di cui Zuccheri 7,63 (g)
  • Proteine 12,43 (g)
  • Grassi 28,88 (g) di cui saturi 14,87 (g)di cui insaturi 7,82 (g)
  • Fibre 6,90 (g)
  • Sodio 1.140,23 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 185 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Strumenti per cucinare il risotto di primavera con asparagi

Casseruola
Padella Lagostina

Passaggi

Come preparare il risotto di primavera con asparagi

Risotto di primavera con asparagi
Eseguire la pulitura degli asparagi

Dopo aver pulito il mazzetto di asparagi, come descritto qui, possiamo procedere alla preparazione della ricetta del risotto agli asparagi.

Con le pellicine tolte dai gambi preparare un brodo vegetale aggiungendo un pezzetto di carota, di cipolla, di sedano.

Servirà per la cottura del risotto.

Tritare lo scalogno e pelare i gambi

Preparare anche un trito con lo scalogno riducendolo a tocchetti piuttosto piccoli.

Pelare al vivo anche il cuore del gambo più duro degli asparagi.

Dividere i gambi dalle punte degli asparagi

Quindi avrete questa suddivisione: le punte, i gambi ripuliti ed il cuore. Ognuno sarà prezioso per questa preparazione.

Tagliare a rondelle tutto eccetto le punte

Dopo aver ridotto a rondelle il gambo fate lo stesso con il cuore ottenuto dopo aver tolto la scorza dura del fondo dei gambi.

Risotto di primavera con asparagi
Saltare le punte in padella con poco olio

Proseguire la ricetta facendo saltare le punte di asparago, con poco olio, in padella.

Cottura a fuoco moderato, devono rimanere croccanti. Salare.

In una padella senza aggiunta di grassi tostare i semi di sesamo

Andare, quindi, a tostare in una padella antiaderente, i semi misti di sesamo.

Fare attenzione che non si brucino. Devono solo rilasciare il loro olio essenziale.

Dopo aver stufato lo scalogno far tostare il riso

Procedere mettendo in una casseruola lo scalogno con poco burro, farlo imbiondire, aggiungere quindi il riso.

Farlo tostare per circa due minuti sempre girandolo.

Dopo quest’operazione iniziare ad aggiungere, poco alla volta, il brodo vegetale.

Aggiungere il gambo in cottura

È arrivato il momento, dopo qualche mestolo di brodo, di aggiungere anche le parti del gambo e del cuore tagliate a rondelle.

Continuare con l’aggiunta del brodo e, sempre mescolando, arrivare ad un minuto dalla fine della cottura. Spegnere il fuoco.

Fare la mantecatura con burro e formaggio

Togliere dal fuoco la casseruola, aggiungere il pezzetto di burro previsto ed anche il parmigiano.

Con un mestolo di legno procedere alla mantecatura.

Girare forte il risotto muovendo leggermente la casseruola, quando si sarà amalgamato, coprire la casseruola, con un coperchio, per un minuto.

Servire il risotto di gambi e punte di asparago

Servire nei piatti di portata guarnendo la superficie del risotto con le punte croccanti di asparago.

In ultimo, aggiungere il sesamo tostato, un sottile filo di olio evo ed il risotto è pronto per essere gustato.

Spero che questa ricetta vi sia piaciuta, commentate, mi farà piacere e seguitemi per altre deliziose ricette facili come questa.

NOTA: Gli accessori di cucina che ho linkato sono quelli che uso normalmente nella mia cucina, sono indispensabili aiutanti che riescono a velocizzare ogni gesto, garantendo la tua  sicurezza e l’idoneità per il loro uso. Lavabili facilmente anche in lavastoviglie.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lacheffamiranda

Il web mi affascina per le opportunità di condivisione e di conoscenza che offre, mi sono buttata in questa avventura di parlare di quelle che sono le mie passioni e scrivere le ricette di casa mia che amo preparare per le persone vicine al mio cuore e alla nostra casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.