Blog di lacheffamiranda

Risotto giallo con porcini secchi

Se vi state chiedendo come realizzare il risotto giallo con porcini secchi questa è la ricetta che fa per voi. Il procedimento è molto semplice e gli ingredienti facilmente reperibili durante tutto l’anno. Preferite funghi secchi possibilmente raccolti nelle vostre zone e in vendita in negozi di nicchia. La materia prima deve essere di ottima qualità per avere un risultato perfetto.

Seguendo questo link troverete una ricetta adatta per un secondo gustoso.

Risotto giallo con porcini secchi
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo5 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti necessari per il risotto giallo con porcini secchi

500 ml brodo vegetale
40 g scalogno
35 g Parmigiano Reggiano DOP
20 g burro
25 g funghi secchi
2 rametti timo
1 bustina zafferano
502,86 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 502,86 (Kcal)
  • Carboidrati 73,33 (g) di cui Zuccheri 3,24 (g)
  • Proteine 16,92 (g)
  • Grassi 14,56 (g) di cui saturi 9,08 (g)di cui insaturi 5,07 (g)
  • Fibre 4,34 (g)
  • Sodio 852,93 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 175 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Strumenti

Casseruola Moneta Etnea
2 Ciotole

Realizzazione del risotto giallo con porcini secchi

Iniziare questa preparazione mettendo a mollo i funghi porcini secchi in poca acqua calda. Almeno 30- 45 minuti prima di iniziare a fare il risotto.

Risotto giallo con porcini secchi

Allo stesso modo preparare lo zafferano sciogliendolo in una tazza con il brodo vegetale caldo.

Non è necessario metterne tantissimo di brodo, basta che sia molto caldo in modo da farlo sciogliere completamente.

Continuare la preparazione pulendo lo scalogno, affettandolo sottilmente e mettendolo nella casseruola con metà del burro previsto nella ricetta.

Farlo sudare a fuoco lento non deve assolutamente abbrustolire.

Risotto giallo con porcini secchi

Dopo aver fatto tostare il riso nello scalogno, diventato oramai trasparente e dopo aver aggiunto una parte del brodo vegetale per iniziare la cottura del riso, strizzare bene i funghi secchi e tritarli abbastanza finemente.

A metà della cottura del riso inserirli dentro alla casseruola. Girare in modo da amalgamare i componenti.

Proseguire aggiungendo anche lo zafferano sciolto nel brodo precedentemente.

Amalgamare bene, con un mestolo, il risotto deve assumere il tipico colore giallo dato dallo zafferano.

Due minuti prima che si esaurisca il tempo di cottura del riso, spengerlo, togliere dal fuoco e procedere con la mantecatura.

Mettere il burro rimasto ed il parmigiano previsto dalla ricetta e, mentre si smuove la casseruola dal manico, girare energicamente con il mestolo.

Coprire e attendere circa un minuto prima di servire.

Staccare qualche fogliolina da rametto di timo fresco, tritarla grossolanamente con un coltello, ed aggiungerla al risotto

Risotto giallo con porcini secchi

Ecco, quindi, il momento di impiattare il riso.

Se lo gradite potete macinare qualche chicco di pepe nero al momento.

NOTA: Gli accessori di cucina che ho linkato sono quelli che uso normalmente nella mia cucina, sono indispensabili aiutanti che riescono a velocizzare ogni gesto, garantendo la tua  sicurezza e l’idoneità per il loro uso. Lavabili facilmente anche in lavastoviglie.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lacheffamiranda

Il web mi affascina per le opportunità di condivisione e di conoscenza che offre, mi sono buttata in questa avventura di parlare di quelle che sono le mie passioni e scrivere le ricette di casa mia che amo preparare per le persone vicine al mio cuore e alla nostra casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.