Blog di lacheffamiranda

Spaghetti vongole veraci e pomodorini

Questi spaghetti vongole veraci e pomodorini sono un piatto classico di pesce della nostra cucina mediterranea. La pasta con questi molluschi piace davvero a tutti, per il suo sapore sapido e la consistenza del pesce. Cucinato in bianco o, come in questo caso, con i pomodori è davvero il protagonista dell’estate, al mare come a casa.
Ecco di seguito il mio procedimento per cucinare questo piatto intramontabile ed, a fondo pagina, anche i miei suggerimenti.
Curiosando nel blog potrete provare questi strepitosi sgombri al falso carpione, una ricetta gustosa e fresca.

Spaghetti vongole veraci e pomodorini
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni2
  • CucinaItaliana
319,63 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 319,63 (Kcal)
  • Carboidrati 33,94 (g) di cui Zuccheri 2,71 (g)
  • Proteine 20,12 (g)
  • Grassi 12,05 (g) di cui saturi 2,09 (g)di cui insaturi 1,58 (g)
  • Fibre 2,51 (g)
  • Sodio 1.076,79 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 230 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

Iniziate procurandovi gli ingredienti che serviranno, per esempio, stilate una lista precisa per essere sicuri di non dimenticare niente. Di seguito un piccolo aiuto.
  • 300 gvongole veraci
  • 170 gpomodori di Pachino
  • 160 gspaghetti (alla chitarra)
  • 20 golio extravergine d’oliva
  • 1 spicchioaglio
  • 2 gpeperoncino
  • 1 ciuffoprezzemolo tritato

Cocci e coccini

Essere organizzati in cucina è essenziale, ci fa risparmiare tempo ed anche avere tutto a portata di mano, che è basilare. Un piccolo promemoria qui sotto.

Preparazione e cottura

Procediamo quindi alla preparazione degli spaghetti vongole veraci e pomodorini.
  1. Iniziare dalla cosa più lunga e cioè spurgare le vongole. Dovete lavarle bene, togliere quelle rotte o già aperte che sono un indice di pesce deteriorato. Poi metterle, utilizzando uno scolapasta, in una ciotola capiente piena di acqua fredda, mettete 28gr di sale grosso per ogni litro di acqua. L’acqua deve coprirle. Devono stare minimo 3 ore.

    Se non le consumate subito consultate i miei suggerimenti a fondo pagina.

  2. Proseguire lavando i pomodori e spaccandoli in due parti.

    Metterli in padella con olio, salare e farli cuocere a fuoco alto.

    Spegnere ed aggiungere prezzemolo tritato.

  3. Far scaldare una padella ampia, mettere lo spicchio di aglio in camicia ed il peperoncino. Aggiungere le vongole sciacquate dalla miscela di spurgatura.

    Mettere la casseruola per cuocere la pasta.

  4. Spaghetti vongole veraci e pomodorini

    A fuoco alto coprire la padella, in modo che le vongole inizino a buttare fuori l’acqua. Smuovere il tegame spesso in maniera che le vongole prendano tutte il calore allo stesso modo.

  5. Quando saranno tutte aperte, toglierle dalla padella SENZA BUTTARE il sugo. Lasciarne qualcuna con il guscio, alle altre toglierlo.

  6. A questo punto, usando un colino fitto fitto, filtrate il sugo delle vongole versandolo nei pomodori.

  7. Riaccendere il fuoco sotto ai pomodori e far arrivare a bollore. Non fate asciugare il sughetto.

  8. Spaghetti vongole veraci e pomodorini

    L’ultimo minuto di cottura degli spaghetti fatelo nella padella con i pomodori. Se serve aggiungere acqua di cottura della pasta.

  9. Spaghetti vongole veraci e pomodorini

    Servire fumanti nei piatti di portata corredando ogni piatto con pomodori, vongole sgusciate e vongole con il guscio.

Il suggerimento non richiesto

Se non consumate subito le cozze potete mantenerle 2 giorni in frigo facendo dell’acqua di mare. Il procedimento è molto semplice.

Portare ad ebollizione acqua e sale in queste proporzioni: ogni litro di acqua 28 grammi di sale. Far bollire qualche minuto, spegnere e lasciar raffreddare. Metterci dentro le vongole e lasciare in frigo.

ALTRE INFO

Un altro modo per far si che ci sia meno sabbia nelle vongole è quello di batterle una ad una su un piano, quelle che sono piene di sabbia si apriranno mentre le altre rimarranno chiuse.

C’è anche chi per fare addensare la salsa passa un piccolo tocco di burro nella farina e poi o mette in padella alla fine.

Io non aggiungo neppure vino bianco a questo piatto che mi piace proprio così, ma se a voi piace potete farlo sfumare quando mettete le vongole ad aprire.

Se non ve la sentite di fare la spurgatura, in commercio, esistono le confezioni di vongole fresche sottovuoto che sono già pulite dalla sabbia. Sono molto buone come prodotto e potrete usarle tranquillamente!!

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lacheffamiranda

Il web mi affascina per le opportunità di condivisione e di conoscenza che offre, mi sono buttata in questa avventura di parlare di quelle che sono le mie passioni e scrivere le ricette di casa mia che amo preparare per le persone vicine al mio cuore e alla nostra casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.