Blog di lacheffamiranda

Zuppa di lenticchie alla Usticese

Questa zuppa di lenticchie alla Usticese è fatta con il piccolo legume coltivato e prodotto sull’isola di Ustica. E’ un alimento, già conosciuto ed apprezzato in antichità, che ha un gusto particolare che, è lecito pensare, sia merito del terreno vulcanico dell’isola ed in cottura sprigiona un delizioso profumo.

Io ho avuto il privilegio di conoscerla durante una vacanza sull’isola. Devo dire che tramite questo piccolo tesoro si apprezza l’interezza di questo posto magico che è Ustica.

Possiamo, quindi, acquistare queste lenticchie direttamente da produttori locali e soggiornare negli agriturismi cosparsi nell’isola.

Vi lascio la proposta di un secondo piatto da abbinare a questo, tradizionale, buono.

Zuppa di lenticchie alla Usticese
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

250 g lenticchie
100 g patate
80 g cipolla
70 g zucchina
60 g pomodorini ciliegino
25 g sedano
15 g olio extravergine d’oliva
3 foglie basilico
2 g peperoncino
1 spicchio aglio
288,17 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 288,17 (Kcal)
  • Carboidrati 47,77 (g) di cui Zuccheri 3,77 (g)
  • Proteine 16,86 (g)
  • Grassi 4,35 (g) di cui saturi 0,63 (g)di cui insaturi 0,51 (g)
  • Fibre 8,02 (g)
  • Sodio 12,43 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 120 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Coperchi e pentolini

Casseruola Lagostina
Colino

Step per preparare la zuppa di lenticchie alla Usticese

Iniziare lavando le lenticchie e controllare bene che non vi siano sassi al loro interno (può succedere che dei piccoli sassi vulcanici di colore nero siano mescolati).


Proseguiamo, così, mettendole in un recipiente e coprendole con almeno tre dita di acqua fredda. Aggiungiamo una zucchina tagliata a tocchi.

Tagliare, a questo punto, una cipolla a fettine sottili (o anche uno scalogno), ed una patata tagliata a cubetti. Comunque potete aggiungere qualsiasi altra verdura di stagione che sia di vostro gradimento.

Zuppa di lenticchie alla Usticese

Uno spicchio d’aglio e 5/6 pomodorini, inseriteli entrambi. Se non li avete potete mettere un cucchiaio di polpa di pomodoro (anche se non sarà la stessa cosa).

È il momento di far andare a ebollizione la nostra zuppa.

Da quando bolle considerate circa 20 minuti. Assaggiare e, regolare di sale, aggiungere, poi, qualche foglia di basilico, un peperoncino ed olio extravergine di oliva.

Infine far continuare la cottura per altri 5 o 10 minuti, così che, tutto sia perfettamente amalgamato.

Zuppa di lenticchie alla Usticese

Potete gustare la zuppa così, esattamente come l’avete cotta, oppure, per un gusto più intenso, preparare dei crostini di pane abbrustoliti su cui avrete strusciato un piccolo pezzo di aglio.

La zuppa va servita fumante.

Il suggerimento non richiesto sulla zuppa di lenticchie alla Usticese

Nel caso che dovessero avanzare, potete passare tutto al mixer e, il giorno dopo, presentarle con gamberi appena scottati ed un filo di olio.

NOTA: Gli accessori di cucina che ho linkato sono quelli che uso normalmente nella mia cucina, sono indispensabili aiutanti che riescono a velocizzare ogni gesto, garantendo la tua  sicurezza e l’idoneità per il loro uso. Lavabili facilmente anche in lavastoviglie.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lacheffamiranda

Il web mi affascina per le opportunità di condivisione e di conoscenza che offre, mi sono buttata in questa avventura di parlare di quelle che sono le mie passioni e scrivere le ricette di casa mia che amo preparare per le persone vicine al mio cuore e alla nostra casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.