Blog di lacheffamiranda

Fagottini di sfoglia taccole e pecorino

Questa ennesima trasformazione della pasta sfoglia ci fa capire quanto versatile sia questo ingrediente ed in quanti modi possiamo avventurarci a prepararlo.
I fagottini di sfoglia taccole e pecorino sono un’eccellente antipasto o anche piatto unico, accompagnato da un’insalata fresca e croccante.
La fragranza che si trova mordendo questa preparazione è inconsueta. Il profumo che sprigiona la cottura, in forno, della sfoglia è buono e genuino.
Le taccole, come sapete, si prestano per molte preparazioni che prevedono vari utilizzi. Di solito fanno da contorno, o nelle frittate, anche per la pasta.
Io, invece, ho voluto provarle all’interno di una sfoglia accompagnate dal pecorino. Per vedere l’effetto che fà. E sono buone buone!!
Ecco, quindi, di seguito il mio procedimento ed a fondo pagina anche i miei suggerimenti.

SALTA ALL’OCCHIO: chi ha visto questa ricetta ha anche guardato per torta salata di zucchine e feta.

Fagottini di sfoglia taccole e pecorino
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo10 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Iniziate procurandovi gli ingredienti che serviranno, per esempio, stilate una lista precisa per essere sicuri di non dimenticare niente. Di seguito un piccolo aiuto.
  • 230 gpasta sfoglia
  • 170 gtaccole
  • 50 gpecorino
  • 55 gcipolla bianca
  • 30 golio extravergine d’oliva
  • 15 gsale fino
  • 5 gaglio fresco (o secco)
  • 1 gpeperoncino fresco
  • 1tuorlo

Strumenti

Essere organizzati in cucina è essenziale, ci fa risparmiare tempo ed anche avere tutto a portata di mano, che è basilare. Un piccolo promemoria qui sotto.

Preparazione e cottura

Procediamo quindi alla preparazione dei fagottini di sfoglia taccole e pecorino.
  1. Iniziare pulendo le taccole.

    La pulizia di questo ortaggio è molto semplice, infatti, basta togliere le due parti alle estremità del baccello.

  2. Lavarle bene lasciandole a mollo e poi sciacquandole molto bene da eventuali residui di terra.

  3. In una pentola capiente mettere acqua sufficiente a cuocere le taccole. Appena l’acqua bolle, salarla e, quindi, aggiungere le taccole. Cuocere per 10 minuti.

    Scolare e mettere in acqua fredda o con ghiaccio.

  4. In una teglia mettere l’olio, la cipolla fatta a fette sottili, l’aglio fresco a pezzo ed il peperoncino.

    Far rosolare senza bruciacchiare.

  5. Fagottini di sfoglia taccole e pecorino

    A questo punto si possono aggiungere le taccole insieme alla cipolla. Far insaporire per qualche minuto facendo anche in modo di portare a termine la cottura.

  6. Dopo aver spento le taccole, farle intiepidire per qualche minuto.

    A questo punto tagliarle grossolanamente.

    Tagliare a cubetti o, meglio, a fette il pecorino.

  7. Fagottini di sfoglia taccole e pecorino

    Accendere il forno a 190°. Preparare la sfoglia.

    Mantenere la carta forno, bucherellare la sfoglia e dividerla in 4 pezzi uguali.

    Ogni triangolo piegarlo su se stesso per individuare la metà.

  8. In una delle due parti mettere le taccole ed il formaggio lasciando il perimetro libero.

    Coprire il ripieno con il lato vuoto, pressare su tutto il perimetro con i rebbi di una forchetta.

  9. La stessa azione sopra descritta va ripetuta per tutti e quattro i triangoli.

  10. Fagottini di sfoglia taccole e pecorino

    Sbattere bene il tuorlo dell’uovo e, aiutandovi con un pennello, pennellare la superficie della pasta sfoglia.

  11. Completata questa operazione, quindi, cospargere di semi di papavero l’intera superficie.

    Mettere in forno caldo per circa 20′.

  12. Fagottini di sfoglia taccole e pecorino

    La sfoglia deve risultare bella brunita, croccante.

    Lasciatela rilassare fuori dal forno per 10 minuti, quindi, servire i fagottini accompagnandoli con un’insalata fresca di stagione.

Il tocco della cheffa

Potete aggiungere al ripieno anche un trito di mandorle che, conte taccole, stanno molto bene.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lacheffamiranda

Il web mi affascina per le opportunità di condivisione e di conoscenza che offre, mi sono buttata in questa avventura di parlare di quelle che sono le mie passioni e scrivere le ricette di casa mia che amo preparare per le persone vicine al mio cuore e alla nostra casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.