Blog di lacheffamiranda

Strudel salato salsiccia e carciofi

Questo piatto è un modo diverso di presentare una torta salata. Lo strudel salato salsiccia e carciofi altro non è che una torta salata chiusa su se stessa, che dentro, quindi, resta umida e mantiene una morbidezza particolare rispetto alla torta.
Gli ingredienti non hanno bisogno di presentazioni, sono perfetti tra di loro, per sapori ben distinti e decisi. Sapori che sanno di terra e di cose buone.
Ecco di seguito il mio procedimento per cucinare lo strudel salato salsiccia e carciofi ed, a fondo pagina, anche i miei suggerimenti.

NOTA BOMBA chi ha provato questo piatto ha anche visto la mia ricetta di sfoglia verza e provolone.

Strudel salato salsiccia e carciofi
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo15 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni3
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana
885,24 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 885,24 (Kcal)
  • Carboidrati 52,81 (g) di cui Zuccheri 3,94 (g)
  • Proteine 25,87 (g)
  • Grassi 64,87 (g) di cui saturi 7,28 (g)di cui insaturi 24,04 (g)
  • Fibre 6,93 (g)
  • Sodio 1.912,17 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 207 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

Iniziate procurandovi gli ingredienti che serviranno, per esempio, stilate una lista precisa per essere sicuri di non dimenticare niente. Di seguito un piccolo aiuto.
  • 230 gpasta sfoglia
  • 280 gsalsicce
  • 250 gcarciofi (circa 570g da pulire)
  • 150 gporri
  • 35 gpecorino romano (grattugiato)
  • 20 golio extravergine d’oliva
  • 8 gprezzemolo tritato
  • 3 gaglio fresco

Tegami e tegamini

Essere organizzati in cucina è essenziale, ci fa risparmiare tempo ed anche avere tutto a portata di mano, che è basilare. Un piccolo promemoria qui sotto.
  • 3 Padelle
  • Leccarda

Preparazione e cottura

Procediamo quindi alla preparazione dello strudel salato salsiccia e carciofi.
  1. Iniziare lavando i porri, quindi tagliarli a rondelle sottili.

    Metterli in una padella con poco olio e farli cuocere coperti. Se necessita aggiungere poca acqua.

  2. Proseguire spezzando le salsicce in una padella con poco olio e farle soffriggere piano in modo che rilascino gran parte del loro grasso.

  3. A questo punto scolare la salsiccia ed aggiungerla ai porri. Girare bene.

  4. Strudel salato salsicce e carciofi

    Dopo aver tolto le foglie esterne, più dure, ai carciofi, tagliarli a fettine sottili e metterli in una padella dove si sarà fatto rosolare l’aglio tritato.

    Salare leggermente e proseguire alla cottura coprendo la padella e, se necessita, aggiungere acqua.

    A cottura quasi fatta aggiungere anche il prezzemolo.

  5. Strudel salato salsiccia e carciofi

    A cottura avvenuta unire, ai carciofi, anche il resto degli ingredienti. Amalgamare bene.

  6. Se non avete la pasta rettangolare sagomate quella rotonda con nella foto. Le strisce serviranno per decorare la sfoglia.

    Accendere il forno a 180° ventilato o 190° statico.

  7. Strudel salato salsiccia e carciofi

    Lasciare intiepidire un pò il composto quindi metterlo al centro della sfoglia e cospargetelo di pecorino grattugiato.

  8. Sovrapporre i lembi laterali della pasta in modo da chiudere bene il ripieno. Decorare con le strisce di pasta tagliate. Le parti finali chiuderle su se stesse.

  9. Mettere la sfoglia con la carta forno nella leccarda del forno o in una teglia e farla cuocere per 20 minuti o fino a doratura.

  10. Lasciarla stemperare per 15 minuti circa e quindi tagliarla considerando 2 fette a porzione.

Il tocco della cheffa

Potete anche passare sulla pasta sfoglia un tuorlo sbattuto questo servirà a darle una doratura più bella e croccante.

Provate a usare la ricotta al posto delle salsicce per un gusto più delicato.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lacheffamiranda

Il web mi affascina per le opportunità di condivisione e di conoscenza che offre, mi sono buttata in questa avventura di parlare di quelle che sono le mie passioni e scrivere le ricette di casa mia che amo preparare per le persone vicine al mio cuore e alla nostra casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.