Blog di lacheffamiranda

Calamarata con melanzane uvetta e pinoli

Questa ricetta che vado a descrivervi, calamarata con melanzane uvetta e pinoli, è un classico utilizzo di questa ottima verdura di stagione.

Proprio la melanzana è uno dei molti ortaggi che caratterizzano la stagione primavera/estate. Vi consiglio di utilizzarle al momento della loro comparsa sui banchi del mercato, che si aggira tra i mesi di giugno e settembre.

La loro vasta varietà di forme e colori e il loro gusto particolare rendono questo ingrediente fondamentale in cucina.

Informazioni utili sulla melanzana.

Atre ricette a base di melanzana:

Calamarata con melanzane uvetta e pinoli
Ottimo primo piatto a base di melanzana
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàEstate

Ingredienti

180 g calamarata
150 g melanzana (grigliata a fette)
100 g melanzane (polpa di melanzana grigliata)
20 g capperi sott’aceto
15 g pecorino (grattugiato)
15 g pinoli
10 g uvetta (ammollata)
3 rametti erbe aromatiche (basilico, timo, origano)
10 g olio extravergine d’oliva
1 pizzico sale fino
473,60 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 473,60 (Kcal)
  • Carboidrati 72,97 (g) di cui Zuccheri 8,09 (g)
  • Proteine 15,19 (g)
  • Grassi 14,21 (g) di cui saturi 2,44 (g)di cui insaturi 4,12 (g)
  • Fibre 4,79 (g)
  • Sodio 836,98 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 195 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Strumenti utili per preparare la calamarata con melanzane uvetta e pinoli

Casseruola Moneta
Padella
Mixer
Ciotole

Passaggi

Come realizzare la calamarata con melanzane uvetta e pinoli

In questa ricetta le operazioni preliminari da fare sono: grigliare le fette di melanzana e cuocere in forno una melanzana tagliata a metà per ottenerne la polpa.

Ultima operazione preliminare mettere in ammollo il quantitativo previsto di uvetta.

Calamarata con melanzane uvetta e pinoli
Ottimo primo piatto a base di melanzana

Dopo aver eseguito le operazioni preliminari tagliare a dadini le fette di melanzana grigliate. Metterle in un contenitore.

Dopo aver sgocciolato e strizzato i capperi sottaceto tritarli grossolanamente con un coltello.

Unire i capperi nel contenitore insieme alle melanzane.

Nella ciotola continuare ad unire le foglie di origano, di timo. i pinoli e l’uvetta precedentemente ammollata e strizzata bene.

Adesso aggiungere anche le foglie di basilico spezzettate, l’olio, un po’ di sale, un po’ di pepe e amalgamare mettendo il tutto da una parte.

Allo stesso modo nel bicchiere del mixer mettere la polpa di melanzana precedentemente cotta insieme a foglie di basilico, olio, sale e pepe.

La crema che otterrete metterla in una ciotola insieme al pecorino, amalgamare bene.

Aggiungere anche il composto preparato precedentemente con le melanzane tagliate a tocchi e gli altri ingredienti. Girare bene tutto.

Mettere la ciotola con gli ingredienti all’interno del frigo e tenerla lì fino a che la pasta non sarà cotta. Questo piatto è da definire semifreddo perché il condimento sarà freddo ma la pasta sarà calda. Questo servirà per far attaccare meglio il sugo preparato.

Togliere dal frigo la ciotola e metterci dentro la pasta scolata, ma non troppo, girarla molto bene per far si che tutto il condimento si aggrappi alla calamarata.

La pasta è pronta, potete servirla nei piatti di portata con l’aggiunta di un leggero filo di olio evo e qualche foglia di basilico.

Questa ricetta estiva è veloce e spero che vi sia piaciuta incontrando i vostri gusti, curiosate nel blog ci sono molte ricette sfiziose e anche ricette adatte per tutti i giorni. Seguitemi su i canali social ed iscrivetevi a questo blog. A PRESTO!!!

Curiosità

Contrariamente a ciò che molti credono salare le fette di melanzana, prima della cottura, non serve assolutamente a togliere loro la parte amara.

In realtà il loro gusto amarognolo è stato ridotto durante tutti i processi di selezione effettuati in agricoltura.

Perciò, a cosa serve salare le melanzane tagliate prima di cuocerle? Serve soprattutto per far rilasciare loro l’acqua essendo un ortaggio molto spugnoso e, soprattutto se vengono utilizzate fritte, questo passaggio è necessario.

NOTA: Gli accessori di cucina che ho linkato sono quelli che uso normalmente nella mia cucina, sono indispensabili aiutanti che riescono a velocizzare ogni gesto, garantendo la tua  sicurezza e l’idoneità per il loro uso. Lavabili facilmente anche in lavastoviglie.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lacheffamiranda

Il web mi affascina per le opportunità di condivisione e di conoscenza che offre, mi sono buttata in questa avventura di parlare di quelle che sono le mie passioni e scrivere le ricette di casa mia che amo preparare per le persone vicine al mio cuore e alla nostra casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.