Blog di lacheffamiranda

Risotto porri gorgonzola e guanciale

Risotto porri gorgonzola e guanciale – Riso che bontà! Alimento digeribile ed energetico. Il riso viene assorbito, dal nostro organismo, nel giro di due ore, a differenza della pasta alla quale ne occorrono tre. Per contro ha un alto contenuto di carboidrati, quindi, per chi soffre di obesità o diabete è controindicato.
Tutti sappiamo quanto sia importante nell’alimentazione orientale, dove assume addirittura importanza religiosa. In oriente il riso viene accostato a spezie di ogni tipo che lo rendono gradevolmente aromatizzato e gli conferiscono sapori particolari.

Dopo questa dovuta introduzione all’ospite antico delle nostre tavole, posso dirvi che questo piatto di risotto che vado a presentarvi, condito con questi semplici e autentici ingredienti, è degno di occupare un posto nella vostra cucina di casa. Veloce e appetitoso lo replicherete spesso, per voi ed anche per i vostri ospiti.
Ecco di seguito il mio procedimento ed a fondo pagina anche i miei suggerimenti.
NOTA BOMBA chi ha provato questo piatto ha anche visto la mia ricetta del risotto rustico della tradizione toscana.

Risotto porri gorgonzola e guanciale
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo5 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
1.097,99 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 1.097,99 (Kcal)
  • Carboidrati 88,22 (g) di cui Zuccheri 5,48 (g)
  • Proteine 23,83 (g)
  • Grassi 71,88 (g) di cui saturi 28,38 (g)di cui insaturi 26,68 (g)
  • Fibre 3,41 (g)
  • Sodio 632,41 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 150 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

Iniziate procurandovi gli ingredienti che serviranno, per esempio, stilate una lista precisa per essere sicuri di non dimenticare niente. Di seguito un piccolo aiuto.
  • 180 griso Carnaroli
  • 200 gporri
  • 85 gguanciale
  • 70 ggorgonzola
  • 30 gparmigiano Reggiano DOP
  • 26 gburro
  • 25 gnoci
  • 20 golio extravergine d’oliva
  • 200 mlbrodo vegetale
Essere organizzati in cucina è essenziale, ci fa risparmiare tempo ed anche avere tutto a portata di mano, che è basilare. Un piccolo promemoria qui sotto.

Tegami e tegamini

  • Padella
  • Casseruola

Preparazione e cottura

Procediamo quindi alla preparazione del risotto porri gorgonzola e guanciale.
  1. Iniziare questa preparazione tagliando a listarelle il guanciale. Metterlo in un padellino con poco olio e farlo rosolare. A metà cottura scolarlo da tutto l’olio ed il grasso trasudato.

    Rimetterlo, così, nel padellino e finire la cottura rendendolo croccante. Farlo asciugare dall’olio su carta assorbente.

  2. Tritare anche i gherigli di noce. Metterli da parte per usarli nella guarnizione del risotto.

  3. Risotto porri gorgonzola e guanciale

    Procedere tagliando a rondelle i porri e farli rosolare nella casseruola con il burro. Non deve bruciacchiare.

  4. Proseguire mettendo il riso nella casseruola e farlo tostare, girandolo spesso, per circa due minuti. A questo punto, se volete, potete aggiungere del vino bianco.

  5. Risotto porri gorgonzola e guanciale

    A questo punto aggiungere brodo vegetale fino a fine cottura. Regolare di sale. Togliere dal fuoco.

    Procedere alla mantecatura con il gorgonzola ed il parmigiano. Rimestare energicamente il risotto in questa fase. Farlo quindi riposare per alcuni minuti prima di servire.

  6. Risotto porri gorgonzola e guanciale

    Concludere questo piatto servendo il riso nei piatti singoli. Finire con un cucchiaio di guanciale e qualche trito di gherigli di noce.

Il tocco della cheffa

In questo risotto non ho usato burro per la mantecatura perché il gorgonzola è già, di per se, molto cremoso.

Quando mantecate il risotto con il burro, usate quest’ultimo, freddo di frigo perchè aiuta la mantecatura. Ricordate anche che il riso in questa fase va girato energicamente.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lacheffamiranda

Il web mi affascina per le opportunità di condivisione e di conoscenza che offre, mi sono buttata in questa avventura di parlare di quelle che sono le mie passioni e scrivere le ricette di casa mia che amo preparare per le persone vicine al mio cuore e alla nostra casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.