Crema di taccole e crostini

Il piatto di crema di taccole e crostini è una deliziosa preparazione vegetariana che conquista il palato con la sua cremosità e il suo sapore fresco e leggermente dolce. Le taccole, o piselli mangiatutto, sono il cuore di questa pietanza, offrendo un’esplosione di gusto e nutrienti.

 Durante i freddi mesi invernali, non c’è nulla di più confortante di una deliziosa zuppa calda che ci riscalda dall’interno. La preparazione di una zuppa ricca di ingredienti di stagione e aromi avvolgenti non solo sazia il nostro appetito, ma ci avvolge in un abbraccio caloroso che ci fa sentire al sicuro e protetti dal freddo esterno.

Il profumo che si diffonde in casa mentre la zuppa cuoce lentamente sul fornello ci avvolge in un’atmosfera accogliente e familiare, riempiendo la casa di calore e comfort. Anche la preparazione di un alimento semplice e rustico come una crema di verdure può far scaturire sensazioni benefiche.

Questa crema, per la presenza di poca farina, assume una consistenza vellutata che avvolge il palato in un abbraccio di sapori.

In accompagnamento alla crema di taccole, troviamo i crostini, fette di pane tostato e dorato che aggiungono una piacevole nota croccante al piatto. Questa combinazione di consistenze e sapori rende il piatto di crema di taccole e crostini un’opzione versatile e appagante per chiunque desideri gustare un pasto vegetariano ricco di gusto e nutrienti.

Le taccole sono un alimento versatile in cucina e possono essere consumate crude in insalate, cotte al vapore, saltate in padella o aggiunte a zuppe e stufati.

Altre ricette con le taccole:

Crema di taccole e crostini
servire con crostini grigliati
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaVegetariana
  • StagionalitàInverno, PrimaveraPasqua

Ingredienti

250 g taccole
100 g cipolla rossa di Tropea
45 g burro
40 g farina 00
35 g parmigiano grattugiato
1 l brodo vegetale
sale fino
4 fette pane casereccio (o pancarrè)

273,04 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 273,04 (Kcal)
  • Carboidrati 14,39 (g) di cui Zuccheri 4,08 (g)
  • Proteine 6,06 (g)
  • Grassi 12,23 (g) di cui saturi 7,81 (g)di cui insaturi 4,22 (g)
  • Fibre 2,10 (g)
  • Sodio 161,22 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 200 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Strumenti per cucinare la crema di taccole e crostini

Casseruola
Coltello
Coperchio
Mestolo
Cucchiaio

Passaggi

– Pulisci la cipolla dalle foglie esterne, tritala finemente.

– Prepara il brodo vegetale, puoi farlo tu o comprarlo granulare e scioglierlo in acqua calda.

– Lava le taccole, tagliale in pezzi (3-4 da ogni baccello), se hanno il filo toglilo con uno spelucchino.

– Accendere il forno a 200°.

Come preparare la crema di taccole e crostini

Metti a rosolare in una casseruola circa 15 grammi di burro insieme alla cipolla tritata.

Una volta che la cipolla risulta appassita, aggiungi le taccole e falle rosolare per circa 5 minuti.

Adesso puoi cospargere tutto con la farina.

Unisci poco brodo e gira bene per evitare che la farina faccia dei grumi.

Versa il restante brodo caldo sulle taccole, gira bene per far amalgamare.

Adesso è possibile regolare di sale la zuppa.

Metti la fiamma sulla media potenza e copri la casseruola con un coperchio. Intanto prepara il pane mettendolo a tostare in forno, quindi, taglialo a dadi regolari.

Per la cottura della crema serviranno circa 40 minuti, attenzione che la parte liquida non sia troppo asciutta e che le taccole risultino cotte ma non eccessivamente, devono mantenere la loro parte croccante.

Spegni la fiamma e manteca la crema con il resto del burro e con il parmigiano grattugiato, deve risultare densa e profumata.

Versa la crema di taccole nelle scodelle, guarnisci ognuna con i crostini di pane. Se vuoi puoi dare un giro di olio evo.

Crema di taccole e crostini
servire ben calda con crostini croccanti

Varianti per la crema di taccole e crostini

I crostini possono essere arrostiti in padella e aromatizzati con olio d’oliva, aglio e erbe aromatiche per arricchire ulteriormente il gusto complessivo. 

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lacheffamiranda

Il web mi affascina per le opportunità di condivisione e di conoscenza che offre, mi sono buttata in questa avventura di parlare di quelle che sono le mie passioni e scrivere le ricette di casa mia che amo preparare per le persone vicine al mio cuore e alla nostra casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.