Sfoglia doppia al cavolo romano

La sfoglia doppia al cavolo romano e gorgonzola è un piatto delizioso e ricco di sapori. Il cavolo romanesco dalla forma piramidale, con il suo sapore leggermente dolce e la consistenza croccante, si sposa perfettamente con la cremosità e il gusto deciso del formaggio gorgonzola.

La sfoglia doppia, composta da due strati sottili di pasta sfoglia, avvolge il ripieno in un abbraccio croccante e dorato, creando un contrasto di consistenze che rende ogni morso un’esperienza gustativa unica.

Questo piatto è perfetto da servire come antipasto o come secondo piatto, e sicuramente conquisterà il palato di chiunque ami i sapori intensi e raffinati della cucina italiana.

In cucina, il cavolo romanesco, chiamato anche broccolo romano, può essere utilizzato in molteplici modi: può essere cotto al vapore e condito con olio e limone per un contorno leggero e salutare, oppure può essere aggiunto a zuppe e minestroni per arricchirne il sapore e la consistenza. Si presta anche bene per essere gratinato al forno con formaggio e pangrattato, per un piatto ricco e saporito.

Se come me ami questa piccola piramide verde prova questa pasta con broccolo romanesco e pinoli. La sai una curiosità su questa verdura dalla forma così particolare? Molte persone la usano come decoro natalizio completandola con piccole palline colorate e luci… bella idea no?

Altre ricette di sfoglia:

Sfoglia doppia al cavolo romano
croccante appena sfornata
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo5 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaVaporeForno
  • CucinaPizza
  • StagionalitàAutunno, Inverno e Primavera

Ingredienti

460 g pasta sfoglia (2)
400 g cavolo (romanesco)
100 g gorgonzola
30 g pecorino romano
20 g olio extravergine d’oliva
sale fino
pepe nero

816,75 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 816,75 (Kcal)
  • Carboidrati 58,76 (g) di cui Zuccheri 4,31 (g)
  • Proteine 16,20 (g)
  • Grassi 58,24 (g) di cui saturi 12,72 (g)di cui insaturi 38,17 (g)
  • Fibre 4,29 (g)
  • Sodio 960,90 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 200 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Strumenti per cucinare la sfoglia doppia al cavolo romano

Cestello per cottura a vapore
Forchetta
Teglia da forno
Taglia pizza
Coltello

Passaggi

– Comincia la preparazione togliendo e lavando le civette di cavolo romanesco, cuocile a vapore.

Come preparare la sfoglia doppia al cavolo romano

Posiziona una sfoglia nella teglia da forno utilizzando la sua carta da forno e bucherella con i rebbi di una forchetta.

Taglia le cime in due parti e adagiale sulla pasta sfoglia con il lato piatto rivolto verso di essa.

Passa a condire la verdura con olio sale e pepe.

Dopodiché, distribuisci uniformemente pezzetti di gorgonzola sulla sfoglia, facendo attenzione a non metterne troppo vicino ai bordi per evitare che fuoriesca durante la cottura.

Infine, copri la farcia con un’altra sfoglia di pasta sfoglia, sigillando bene i bordi con le dita o una forchetta. 

Dopo aver sigillato i bordi, bucherella la pasta sfoglia con una forchetta per evitare che si gonfi. In alternativa puoi anche praticare dei tagli superficiali sulla superficie per consentire al vapore di fuoriuscire durante la cottura

Aggiungi pezzi di cavolfiore romanesco o pasta avanzata sulla superficie della sfoglia. Condisci le verdure con sale e un filo d’olio prima di mettere in forno.

Finisci la preparazione spolverando il pecorino romano grattugiato sulla superficie della pasta sfoglia per una doratura e croccantezza perfette.

Inforna a temperatura e tempo indicati nella ricetta fino a quando la sfoglia risulterà dorata e croccante. Una volta pronta, lascia raffreddare leggermente prima di servire e gustare la tua deliziosa creazione!

Conservazione del cavolo romano

Lavalo accuratamente sotto acqua corrente per rimuovere eventuali residui di sporco. Scegli se conservarlo intero o tagliarlo a pezzi più piccoli. Avvolgi il broccolo in un foglio di carta assorbente o in un canovaccio umido e inseriscilo in un sacchetto di plastica perforato, quindi riponilo nel cassetto inferiore del frigorifero. In questo modo, il broccolo romano crudo può essere conservato per circa 3-5 giorni.

Se invece ti avanza da cotto assicurati di lasciarlo raffreddare completamente prima di procedere. Una volta freddo, trasferiscilo in un contenitore ermetico e conservalo in frigorifero. Il broccolo cotto può durare in frigorifero per circa 3-4 giorni. 

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lacheffamiranda

Il web mi affascina per le opportunità di condivisione e di conoscenza che offre, mi sono buttata in questa avventura di parlare di quelle che sono le mie passioni e scrivere le ricette di casa mia che amo preparare per le persone vicine al mio cuore e alla nostra casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.